EVENTI

l’Arte in via Bagutta

folderVia Bagutta è una stretta ed antichissima strada nel centro di Milano, divenuta famosa fin dal 1927 per il prestigioso Premio Bagutta, lo è anche di più per le manifestazioni artistiche che si svolgono regolarmente e senza interruzione, da quando nel 1964 prese finalmente corpo l’idea della “Fiera dell’Arte a cielo aperto”. Si tratta di una manifestazione che cade in un week-end di primavera ed in uno d’autunno, molto nota anche fuori dai confini cittadini e regionali, nella quale gli artisti espongono in strada le loro opere.
La trasformazione delle antiche botteghe in moderne boutiques, l’apparire delle più importanti griffes, i frequenti appuntamenti fieristici, l’Expo nel 2015, i frequenti Fuori-salone, hanno fatto sì che il porfido di via Bagutta sia calcato freneticamente da curiosi cittadini provenienti da ogni parte del mondo.
Ma non dobbiamo dimenticare che questa esposizione, che oggi è una festosa e consolidata consuetudine, fu un’idea, un sogno, un’ardua impresa ed infine una conquistata realtà.
Il “Gruppo di Bagutta” nacque in modo spontaneo, sulla spinta di numerosi giovani artisti che dettero uno sbocco concreto all’esigenza di mostrare le loro opere, senza poterlo fare nelle sedi più adatte.
Nessuna deriva politica, nessuna esclusione per l’una o l’altra disciplina. Pur con la vivacità di caratteri estroversi e vivaci, essi crearono il tessuto ideale per gli embrioni dell’arte di “domani” che ancora oggi abbraccia tutte le espressioni artistiche, impegnandosi ad accoglierne altre ancora piuttosto che escluderne, cercando di comporre e dare spazio “senza pregiudizi, ai fermenti e sollecitazioni provenienti dal mondo artistico”.
Il costante affluire di artisti d’ogni età e tendenza artistica, costituisce l’evolversi ed il rinnovarsi di un gruppo che rimane tuttavia affezionato e fedele alle sue origini. Ciò vede distribuita l’esperienza, la qualità ed il successo fra tutti gli artisti presenti, nella misura del loro impegno, bravura e perseveranza.
La qualità consolidata che cerca talenti nuovi, mira a garantire la dignità che l’immagine e la sostanza che il nostro sodalizio merita e la sua storia esige. Il “flusso” di artisti che dalle prime armi giungono a soddisfazioni sempre maggiori, lasciano ricordi indelebili, incisi nella nostra tradizione come un’iscrizione ormai indelebile.
Il gruppo fu fondato nel 1964 dal pittore Bruno De Cerce che da quel momento ne fu il presidente, fino al 1979. A succederlo fu Aldo Cortina fino al 1988, anno dopo il quale fu Romualdo Caldarini a prenderne le redini fino al 2015, quando si dimise. Nel 2016 si è ricostituito un consiglio direttivo completamente nuovo, con una nuova organizzazione con sede in corso Garibaldi 17.
Rispetto ad un passato di cui c’è da essere orgogliosi e riconoscenti, il presente si differenzia nel volersi aprire maggiormente alle altre realtà artistiche milanesi e non solo, promuovendo nella nostra bella sede, incontri culturali di vario genere.
La cosa forse più importante, sta nella volontà di dare voce ai soci, restituendo uno dei loro ruoli primari, cioè quello di sostenere l’associazione collaborandovi direttamente, arricchendola di esperienze personali, idee e proposte per uno sviluppo artistico a largo raggio.

giugno 2016


5 persone stanno ricevendo la Newsletter